Matteo Salvini è ovunque (ma poco al Viminale)


«Star seduti il meno possibile» e «non fidarsi dei pensieri che non sono nati all’aria aperta». Fedele ai moniti in «Ecce homo» di Friedrich Nietzsche, che di superuomini aveva scritto molto, Matteo Salvini va a sedersi nel suo ufficio di ministro degli Interni meno che può.

Dataroom di Milena Gabanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.