Chi “difende” Ezio Bosso da Spinoza ha solo più pregiudizi

Il collettivo di Spinoza con il loro live del Festival di Sanremo ha fatto una battuta su Ezio Bosso, pianista, compositore e direttore d’orchestra che è affetto da una forma di sclerosi laterale amiotrofica.

È davvero commovente vedere come anche una persona con una grave disabilità possa avere una pettinatura da coglione.

Qualche ora dopo Ezio Bosso ha risposto con un’altra battuta ed è diventato l’idolo di Spinoza.

quellor perché mi cerco di pettinarmi da solo.

La battuta di Spinoza può piacere o meno (a me è piaciuta e ancora di più la risposta di Bosso che ha dimostrato la sua autoironia), ma molti si sono scandalizzati perché hanno osato fare una battuta su una persona disabile.

Il problema, secondo me, è che chi si è scandalizzato si è concentrato solo sul fatto che Bosso sia un disabile a differenza di Spinoza che lo ha trattato semplicemente come una persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.